Lorenzo Minotti ci presenta il Sassuolo

Lorenzo Minotti, ex calciatore del Parma e ‘Talent’ di Skysport, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli riguardo il prossimo avversario del Napoli in campionato, ovvero il Sassuolo di De Zerbi. Una squadra che, secondo Minotti, è facilmente identificabile nella filosofia di gioco che il tecnico ex Napoli ha saputo trasmettere ai proprio giocatori: “Il Sassuolo è una squadra che ama molto palleggiare e fa molto possesso palla, ama costruire dal passo, a volte anche al limite del rischio. Va conosciuta bene e bisogna capire che sono bravi ad andare in campo aperto se superano il primo pressing fanno male perché si conoscono a memoria.” Secondo Minotti la difesa del Napoli dovrà fare molta attenzione a quei calciatori neroverdi particolarmente bravi nella fase offensiva, elementi che fanno dell’imprevedibilità una prerogativa del loro modo di giocare: “Hanno Djuricic e Traorè che sono molti bravi tra le linee e nei tagli in area. Lo stesso Caputo è bravo a far giocare la squadra. Tiene occupati i centrali ed è bravo nei momenti. Loro hanno movimenti combinati, per cui credo che sarà importante lavorare di reparto. Sono bravi nell’uscita con il pallone e per questo motivo il Napoli dovrà essere bravo nella pressione. Dovranno essere compatti e armoniosi.  Quando manca Koulibaly si sente e mercoledì questa sarà un’assenza importante. Il Sassuolo fa movimenti ordinati che si possono studiare.”

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Luciano Spalletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro lo Spezia in programma domani alle 12.30

Calcio, Sport

E’ stata diramata la lista per la Champions League del Napoli: lasciati fuori sia Diego Demme che Alessio Zerbin