Lazio-Napoli, Zauri: “La partita si deciderà a centrocampo. Scudetto? E’ un sogno alla portata di questo Napoli”

Le parole dell'ex capitano della Lazio a 'Kissegna'

Luciano Zauri, ex difensore e capitano della Lazio, durante la trasmissione Kissegna, in onda tutti i venerdì sera su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 21 e le 23, ha parlato di Lazio-Napoli, match in programma domenica sera alle ore 20.45. Di seguito le sue dichiarazioni:

“La partita si deciderà in mezzo al campo. Lì solitamente quest’anno la Lazio ha sofferto e se il Napoli ripeterà le prestazioni di alto livello che solitamente fa probabilmente porterà a casa la partita. Attenzione a Immobile che fa goal ogni volta che respira (ride, ndr.). La classifica dice che il Napoli fino ad oggi ha fatto meglio della Lazio”.

Il momento del Napoli – “Con il Barcellona si è visto un brutto Napoli, la prestazione degli azzurri è stata insufficiente. Bisogna vedere come gli azzurr assorbiranno questa brutta sconfitta. Luciano Spalletti è la certezza di questa squadra, bisogna far affidamento su di lui per ripartire. Domenica mi aspetto una grande prestazione del Napoli. Lo scudetto è un sogno alla portata di questo Napoli“.

Discontinuità della Lazio – “La Lazio di quest’anno ha cambiano sistema di gioco, ma non gli interpreti. L’adattamento di alcuni calciatori al nuovo modulo non sta dando i frutti sperati”.

Inter – “I nerazzurri sono i favoriti per lo scudetto non solo perché vengono dalla vittoria dello scorso anno, ma anche perché Inzaghi ha numericamente la rosa più adatta per puntare al bis. Detto ciò Milan e Napoli non hanno nulla da invidiare all’Inter. Stiamo assistendo ad un campionato apertissimo, tutto può succedere”.

Di Lorenzo – Secondo me tra i primi 3 terzini in Europa in questo momento. E’ un calciatore che non ha un’alternativa di livello nel Napoli e per questo gioca sempre lui”.

Politano – “E’ un calciatore dalle immense qualità, grazie al suo lavoro è riuscito ad imporsi finalmente nel grande calcio. Con il Barcellona ha dimostrato di essere una pedina importante del Napoli. A causa dell’infortunio di Chiesa è probabile che Mancini possa dare una chance a Politano e se ciò dovesse accadere sarebbe un’opportunità più che meritata”.

Il sogno – “Mi auguro di avere una chance di allenare. Sarri e Spalletti sono due esempi da seguire per un allenatore giovane come me”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Sport>Calcio

Mathias Olivera al Napoli dopo le visite mediche di due giorni fa a Roma a Villa Stuart adesso è ufficiale

Sport>Calcio

Walter Guglielmone Cavani, fratello-agente, a microfoni spenti dalla redazione di Kiss Kiss Napoli ha parlato del futuro del fratello