Lazio-Napoli, Zauri: “La partita si deciderà a centrocampo. Scudetto? E’ un sogno alla portata di questo Napoli”

Le parole dell'ex capitano della Lazio a 'Kissegna'

Luciano Zauri, ex difensore e capitano della Lazio, durante la trasmissione Kissegna, in onda tutti i venerdì sera su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 21 e le 23, ha parlato di Lazio-Napoli, match in programma domenica sera alle ore 20.45. Di seguito le sue dichiarazioni:

“La partita si deciderà in mezzo al campo. Lì solitamente quest’anno la Lazio ha sofferto e se il Napoli ripeterà le prestazioni di alto livello che solitamente fa probabilmente porterà a casa la partita. Attenzione a Immobile che fa goal ogni volta che respira (ride, ndr.). La classifica dice che il Napoli fino ad oggi ha fatto meglio della Lazio”.

Il momento del Napoli – “Con il Barcellona si è visto un brutto Napoli, la prestazione degli azzurri è stata insufficiente. Bisogna vedere come gli azzurr assorbiranno questa brutta sconfitta. Luciano Spalletti è la certezza di questa squadra, bisogna far affidamento su di lui per ripartire. Domenica mi aspetto una grande prestazione del Napoli. Lo scudetto è un sogno alla portata di questo Napoli“.

Discontinuità della Lazio – “La Lazio di quest’anno ha cambiano sistema di gioco, ma non gli interpreti. L’adattamento di alcuni calciatori al nuovo modulo non sta dando i frutti sperati”.

Inter – “I nerazzurri sono i favoriti per lo scudetto non solo perché vengono dalla vittoria dello scorso anno, ma anche perché Inzaghi ha numericamente la rosa più adatta per puntare al bis. Detto ciò Milan e Napoli non hanno nulla da invidiare all’Inter. Stiamo assistendo ad un campionato apertissimo, tutto può succedere”.

Di Lorenzo – Secondo me tra i primi 3 terzini in Europa in questo momento. E’ un calciatore che non ha un’alternativa di livello nel Napoli e per questo gioca sempre lui”.

Politano – “E’ un calciatore dalle immense qualità, grazie al suo lavoro è riuscito ad imporsi finalmente nel grande calcio. Con il Barcellona ha dimostrato di essere una pedina importante del Napoli. A causa dell’infortunio di Chiesa è probabile che Mancini possa dare una chance a Politano e se ciò dovesse accadere sarebbe un’opportunità più che meritata”.

Il sogno – “Mi auguro di avere una chance di allenare. Sarri e Spalletti sono due esempi da seguire per un allenatore giovane come me”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa prima di Napoli-Torino.

Calcio, Sport

Giuseppe Bruscolotti, ex calciatore del Napoli, a Radio Goal ha risposto ad Antonio Cassano che ha attaccato gli ex compagni di Maradona

Calcio, Sport

La Partita della Pace 2022 sarà dedicata a Diego Armando Maradona. La kermesse allo stadio Olimpico prevedrà una parata di stelle