Lanna: “Il Napoli può essere un candidato serio per lo scudetto”

Le dichiarazioni del presidente della Sampdoria, Marco Lanna, intervenuto su Radio Kiss Napoli, nell'appuntamento pomeridiano di Radio Goal

Su Radio Kiss Napoli, nell’appuntamento pomeridiano di Radio Goal, è intervenuto l’ex difensore della Sampdoria, con la quale ha vinto lo storico scudetto nel 1991, Marco Lanna, attuale presidente dei doriani dopo le recente dimissioni di Massimo Ferrero.
Queste le sue dichiarazioni.

CAMPIONATO AVVINCENTE – “Si sta finalmente ravvivando, al vertice con tre squadre che vanno forte, e anche in fondo dove sono tutte lì. Il Bologna potrebbe essere ancora incluso e la salernitana se la giocherà fino alla fine con l’aiuto dei risultati. Mancano ancora tante partite e potrebbe rivelarsi davvero interessante fino alla fine“.

RICCHEZZA NELLE ALTERNATIVE UN VANTAGGIO PER IL NAPOLI? – “Sicuramente sì. Il Napoli ha una bella rosa e con giocatori di altissima qualità. L’Inter ha avuto difficoltà nel sostituire Brozovic e il Milan ha faticato contro la Salernitana e anche contro di noi, almeno nel primo tempo. Vedo il Napoli più fresco e più sciolto. In questo campionato, ha sempre navigato sotto traccia perché, soprattutto in questi ultimi tempi, l’Inter era la più accreditata alla vittoria. Ora, ha la possibilità di fare il grande salto e di proporsi come candidato molto serio per lo scudetto“.

PARAGONE CON LA SAMP DI BOSKOV – “Il Napoli è da tanto tempo che si trova ai vertici ed è considerata una grande. Noi, invece, all’epoca, eravamo una squadra che stava maturando ed erano pochi che avrebbero scommesso che avremmo vinto lo scudetto. Il Napoli è molto più strutturato rispetto a quella Sampdoria. Noi eravamo la sorpresa, Il Napoli non lo è più“.

GIAMPAOLO – “La scelta di cambiare allenatore serve per dare una sterzata. Abbiamo avuto l’impressione che la squadra non seguisse più il tecnico e non giocasse con la grinta necessaria per salvarsi. La colpa non è stata solo dell’allenatore ma ci è sembrata la decisione più logica. Giampaolo conosceva bene la maggior parte della squadra e la tifoseria avrebbe accettato la scelta. A discolpa di D’Aversa, fin dall’inizio, siamo senza centrali. Poi, Gabbiadini è stato rimpiazzato da Giovinco che deve mettersi in condizione“.

QUAGLIARELLA – “Anche lui quest’anno ha faticato un po’. Sappiamo, però, benissimo quello che può darci. Speriamo che continui così. quando è in condizione, è un giocatore di altra categoria. Ne abbiamo assolutamente bisogno anche perché, davanti, come attaccanti, per ora, abbiamo solo lui e Caputo“.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Il presidente della Salernitana Iervolino ha detto la sua a proposito delle notizie di mercato che avvicinano Cavani alla Salernitana

Calcio, Sport

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato ai margini della celebrazione dei 130 anni de Il Mattino della situazione del calcio attuale ed anche del suo club