La Digos a caccia degli autori dell’infame striscione: questo il capo d’accusa

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport riporta le ultime sulle indagini della Digos, che è al lavoro per individuare gli autori

L’Hellas Verona disputerà la prossima gara casalinga senza tifosi nella Curva Sud per i cori razzisti rivolti a Koulibaly e Osimhen nel corso dell’ultimo match contro il Napoli. Questa la decisione del Giudice Sportivo, che non ha potuto pronunciarsi sull’ormai famigerato striscione dei tifosi del Verona poichè esposto fuori dal Bentegodi.

Striscione dei tifosi del Verona contro i napoletani

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport riporta le ultime sulle indagini della Digos, che è al lavoro per individuare gli autori:

L’imputazione che rischiano gli autori dello striscione è quella di istigazione a delinquere con l’aggravante dell’odio razziale. Attendiamo di ricevere la relazione della Digos, dopodiché apriremo ufficialmente un’inchiesta. Siamo davanti a un gesto che per colpa dell’irresponsabilità di un singolo o comunque di un manipolo ristrettissimo di persone getta discredito su Verona e su tutta la tifoseria”.

ti potrebbe interessare

 Ultimissime    | Calcio, Sport

Il Napoli vince a Verona nella prima giornata di campionato di Serie A, con un gol di Kvarashkelia all’esordio, poi Osimhen, Zielinski, Lobotka e Politano