La criptonite di Juric ha un nome e cognome: Luciano Spalletti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Napoli-Torino, Spalletti contro Juric. Entrambi i tecnici domenica alle 18.00 andranno a caccia dei 3 punti. Le motivazioni  di classifica sono differenti: i partenopei guidano la classifica con 21 punti, hanno vinto tutte le partite di questo inizio di campionato e vorranno proseguire nella striscia di risultati positivi. I granata, dal canto loro, contano diversi infortunati, vorranno rialzarsi dopo la sconfitta nel derby. Non sarà facile per Juric, non solo per i valori in campo ma anche per una “tradizione” alquanto negativa per Juric: contro il tecnico degli azzurri ha sempre perso. Il croato è stato sconfitto in ben 4 occasioni. La prima risale all’8 gennaio 2017, quando il tecnico croato sedeva sulla panchina del Genoa mentre l’allenatore nato a Certaldo guidava la Roma. Quel match terminò 0-1 in favore dei giallorossi. A decidere quella sfida fu un’autorete di Izzo al 36’ minuto. Il secondo incrocio è avvenuto nel maggio del 2017, quando la Roma del tecnico toscano sconfisse 3-2 il Genoa di Juric. Infine, sempre nel 2017, l’Inter di Spalletti sconfisse 1-0 il Genoa di Juric grazie a un gol di D’Ambrosio. Infine arriviamo al novembre del 2018: con l’Inter di Spalletti che vince 5-0 contro il Genoa sempre allenato da Juric. Una serie di 4 sconfitte (di cui una clamorosa) inflitte da Spalletti a Juric in carriera: domenica il tecnico toscano avrà anche l’occasione, insieme ai suoi calciatori, di vendicarsi (in parte) sportivamente del pari che estromise il Napoli dalle prime quattro in classifica all’ultima giornata della scorsa stagione. Una ferita che ancora fa male ma che potrebbe essere ulteriormente rimarginata da una vittoria domenica: la quinta di Spalletti su Juric, l’ottava del Napoli in questo campionato.

a cura di: Marcello Calvano

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare