Juan Jesus: “Spalletti è come un padre. Le grandi squadre giocano per vincere!”

l nuovo acquisto del Napoli Juan Jesus è intervenuto in diretta ed in esclusiva a Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni in ESCLUSIVA: "A Napoli mi sento già a casa, sto vivendo un'esperienza molto bella.
Il nuovo acquisto del Napoli Juan Jesus è intervenuto in diretta ed in esclusiva a Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni in ESCLUSIVA: “A Napoli mi sento già a casa, sto vivendo un’esperienza molto bella. Il gruppo è fantastico. Mister Spalletti come sempre ha grande personalità e ci trasmette serenità. Luciano è quasi un padre per noi. Non so perché ho giocato poco a Roma. Non sono mai stato infortunato, volevo essere sempre pronto, a Trigoria ero il primo ad arrivare e l’ultimo ad andare via, sono stato sempre professionale. Come ho sempre fatto ho sempre dato il mio meglio, posso giocare a due o a tre. Devo solo dimostrare quello che sono. Napoli-Juve so quanto è importante per i tifosi azzurri, la città ed il mister sentono molto la partita. Stiamo bene, abbiamo fatto allenamenti importanti, l’amichevole è servita a me, Malcuit ed a Petagna, dovevamo mettere benzina nelle gambe. I ragazzi sono tornati anche prima. Il Mister sa le nostre qualità e noi per lui vogliamo dimostrare il meglio, siamo consapevoli delle nostre qualità. Koulibaly l’anno scorso ha avuto qualche infortunio, ha forza e tecnica e ci trasmette leadership. In attacco siamo fortissimi. Ounas ha caratteristiche incredibili. Penso che quando giochi nelle grandi squadre devi sempre ambire a vincere qualcosa. Non è diverso quest’anno, anche perché è arrivato il mister, sono arrivati altri giocatori, è rimasto Petagna. Proveremo a fare di tutto per vincere qualcosa. Spalletti ci ha sempre detto, ai tempi di Roma, che è bello vincere, ma è bello anche essere brave persone perché alla fine ci resta questo. Siamo ciò che siamo, non quello che otteniamo. l mio impegno, la mia professionalità saranno sempre massimi. Per rispetto dei tifosi, del mister e dei ragazzi. Ci metterò tutto per fare del mio meglio”.

ti potrebbe interessare