Grassani. “De Laurentiis soddisfatto. Tre fattori hanno portato alla riduzione della squalifica di Osimhen”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il legale del Napoli Mattia Grassani è intervenuto quest’oggi a radio Kiss Kiss Napoli rilasciano alcune dichiarazioni a caldo dopo l’accoglimento del ricorso del Napoli in merito alla riduzione della squalifica di Osimhen: “Gli argomenti che hanno fatto breccia li troveremo nelle motivazioni che usciranno tra qualche giorno. Le sensazioni che si sono ricavate nel dibattimento riguardano le attenuanti, nel fatto che il calciatore del Venezia non avesse avuto lesioni fisiche nè sia stato necessario l’ingresso dei sanitari. Il giocatore non ha nemmeno protestato. Questi tre fatti, per l’esito che ha avuto il ricorso, sono stati decisivi. Non poteva essere, come scritto da Aureliano, che il contatto tra Osimhen ed Heymans sia avvenuto a distanza di gioco e quello sarebbe stato un aggravante. Stiamo anticipando una motivazione che non è ancora disponibile. Caso Immobile-Vidal? Già in primo grado arrivò un provvedimento di una sola giornata. Osimhen non era contattabile perchè impegnato con la nazionale, noi abbiamo chiesto che nel nostro ricorso venisse sentito anche Aureliano con domande già preparate. Non sappiamo però se è stato sentito. Ho sentito De Laurentiis che è molto soddisfatto, credeva molto in questo esito. Ho confortato una sua ferma determinazione nel fare ricorso anche se non era così facile ed agevole. Era una posizione complessa e complicata ed era un’assoluta volontà di ADL percorrere tutti i gradi della giustizia sportiva per chiarire la posizione di Osimhen. Il gesto è stato di reazione ad una strattonata del calciatore del Venezia. Rinnovo Insigne? Sono ancora fermo ai box con la serranda abbassata e non ho novità di alcun tipo”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare