Giovanni Di Lorenzo si racconta ai microfoni di Radio Goal

Il terzino del Napoli è sicuro che la squadra riuscirà a riprendersi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Giovanni Di Lorenzo, terzino destro del Napoli, durante la trasmissione Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 13 e le 16, si è raccontato a tutto tondo parlando della situazione attuale del suo Napoli e della sua stagione in particolare. Di seguito le sue considerazioni:

“Mi piace giocare a calcio, prima di essere il mio lavoro è la mia passione, è tutto per me, per me è un piacere giocare tutte le partite. La stanchezza ovviamente arriva anche per me quando ci sono partite ravvicinate, ma il calcio prevale su tutto.”

-Sullo stato di forma della squadra “La sconfitta con l’Empoli fa male. Ci tenevamo a riprendere il nostro percorso con una vittoria in casa e ci dispiace  non aver concretizzato tutte quelle palle gol avute e ci dispiace soprattutto aver preso questo gol un pò dal nulla ma adesso dobbiamo rimetterci subito  in carreggiata con la partita di domenica per rispondere subito alle ultime prestazioni di questa settimana. Ci hanno fatto piacere gli applausi ricevuti nonostante la sconfitta, è un momento particolare , è vero che abbiamo tante assenza ma i giocatori che scendono in campo danno sempre il massimo e così bisogna continuare. I risultati non stanno venendo dalla nostra parte ma il percorso intrapreso è quello giusto e dobbiamo continuare su questa strada. Abbiamo dimostrato di  essere un grande gruppo nonostante le ultime due sconfitte. Sento l’affetto dei tifosi e della gente nei miei confronti, questo mi spinge a dare sempre quel qualcosa in più. Questo vale per me ma anche per tutti i miei compagni, che cercano sempre di dare il massimo, naturalmente a volte viene meglio , altre volte riesce meno, ma questo è la base della nostra determinazione.”

-Riguardo l’assenza di Spalletti “Avere il mister in panchina è diverso, sicuramente ci da una spinta in più, ma lui ha uno staff di altissimo livello e quindi non penso sia la sua assenza ad aver pesato sulle due sconfitte.”

-Su Milan-Napoli “Andremo a Milano per fare la nostra partita e portare a casa la vittoria. Anche il Milan sta facendo un ottimo campionato, sarà un partita difficile ma noi la stiamo preparando bene e cercheremo di mettere in campo tutta la nostra qualità per portare a casa i 3 punti. Theo è un grande giocatore e lo sta dimostrando in questi anni, ma la partita sarà Milan-Napoli e non Theo Hernandez contro Di Lorenzo. Dovremo concentrarci su tutta la squadra e cercare di limitare le loro qualità e mettere in campo tutte le nostre.”

-Sulla sfida con il Barcellona “Ricordo che con il Barcellona facemmo due belle partite anche due anni fa, ovviamente era tutta un’altra partita. Vedremo come arriveremo a Febbraio, dovremo essere tutti al 100% per questa difficile sfida, noi ovviamente vogliamo passare il turno e accedere agli ottavi di Europa League, sarà uno scontro difficile.”

-Capitolo Nazionale “Noi siamo i primi a volerci qualificare al Mondiale in Qatar, sarà una partita difficile subito contro il nostro amico Elmas e poi l’eventuale finale. Lui è cresciuto tanto in questi anni, sta trovando una grande continuità, che per un giovane è tutto. Sta dimostrando tutte le sue qualità e ci sta dando una grandissima mano.”

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Le dichiarazioni del neopresidente della Salernitana, Danilo Iervolino, intervenuto a ‘Countdown, alla vigilia del match contro i partenopei.

Calcio, Sport

Allo stadio Maradona si affronteranno le squadre con la migliore (Napoli, 15) e la peggiore difesa (Salernitana, 49) di questa Serie A

Calcio, Sport

Il comunicato ufficiale dell’U.S. Salernitana 1919

Calcio, Sport

Si è spento, a Padova, all’età di 82 anni, mister Gianni Di Marzio, ex allenatore di Napoli, Catanzaro e Catania.