Galderisi: “Ngongè? Se va via anche lui poi il Verona non si salva. E’ bravissimo”

Giuseppe Galderisi, allenatore, ha rilasciato un’intervista a Radio Goal, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

Giuseppe Galderisi, allenatore

“Non mi aspettavo una situazione del genere a Napoli, ma tutti sapevamo delle difficoltà del post scudetto. Scattano dei meccanismi dove il pensiero individuale diventa più forte del pensiero collettivo. E’ normale che gli adeguamenti contrattuali ad uno sì ed ad un altro no crea qualche problema nello spogliatoio, diventa tutto complicato così. In queste situazioni bisogna essere molto bravi. Ritiro? Ai nostri tempi era normale, si stava insieme, ci si conosceva e ci si divertiva. Se adesso si va in ritiro, ma ognuno sta in camera sua non conta niente andarci. Sicuramente riposano meglio, penseranno di più alle partite, ma non è un vero ritiro. L’anno scorso il Napoli aveva una facilità di muovere la palla che era una squadra spettacolare. L’anno scorso in quel Napoli avrei fatto bene anch’io (scherza ndr.). De Laurentiis è stato chiaro, s’è preso le responsabilità ed ora deve rimediare. Non c’è da trovare il colpevole, ora bisogna risolvere i problemi e la società diventa fondamentale. Ngongè? Se va via anche lui poi il Verona non si salva. E’ bravissimo, parte dal centro destra, è mancino e salta bene l’uomo. Con Politano da quelle parti può far male”.

ti potrebbe interessare

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

Il Napoli si è allenato questa mattina all’SSCN Konami Training Center di Castelvolturno in vista del Verona