Fortitudo-NapoliBasket parla coach Buscaglia: “Quella di domani sarà LA partita”

Penultima giornata di campionato per la Gevi Napoli Basket che affronta in trasferta, nella gara valevole per il ventinovesimo turno di Serie A1, la Fortitudo Kigili Bologna. La gara di disputerà al PalaDozza di Bologna, con inizio fissato alle 20,45. La squadra di Coach Buscaglia, reduce da quattro sconfitte consecutive, è attesa da una partita di fondamentale importanza in chiave salvezza. Gli azzurri infatti, occupano il terz’ultimo posto in classifica con due punti di vantaggio sulla Fortitudo. 

La formazione bolognese arriva dalla sconfitta subita sul campo di Varese ma, in casa, ha vinto le ultime due gare disputate contro Cremona e Trento. Sarà dunque un vero spareggio quello del Paladozza. In caso di vittoria la Gevi sarebbe matematicamente salva. Nella gara d’andata, disputata al PalaBarbuto lo scorso 16 gennaio, successo della Fortitudo Kigili Bologna per 89 a 86. Il miglior realizzatore della Gevi fu Jordan Parks, autore di  40 punti e 15 rimbalzi.

Arbitreranno la gara Carmelo Paternicò (Piazza Armerina), Roberto Begnis (Crema) e Fabrizio Paglialunga (Massafra).

Dichiarazione Buscaglia: “ Questa è LA partita, questa volta non c’è un domani. Dobbiamo avere la forza di resettare tutto quanto fatto fino ad ora . Servirà mettere tutte le forze in questa gara, nascondendo le nostre debolezze. Nelle ultime gare siamo stati in partita nonostante affrontassimo squadre più forti di noi. Abbiamo vissuto male il fatto di essere sempre sotto nel punteggio, in rimonta. Questo ci ha portato ad errori banali che ci sono costati le partite, penso ai tiri liberi o alle palle perse.  La Fortitudo ha giocatori di talento, bisognerà rispondere da squadra, con grande energia. Nelle ultime sfide ci è mancato qualcosa in attacco, servirà maggiore lucidità dal punto di vista mentale. La squadra è pienamente consapevole dell’importanza della gara. Abbiamo parlato tanto delle ultime partite, delle percentuali ai liberi. C’è ovviamente tanta rabbia ma ora dobbiamo andare oltre. Bisogna andare a Bologna per vincere la partita, non ci sono alternative.”

ti potrebbe interessare