Figc, Lo Monaco: “Juventus-Napoli va rigiocata!”

Pietro Lo Monaco, Consigliere Figc, a Radio Kiss Kiss Napoli: “La Federcalcio, non presentandosi in Collegio di Garanzia, cerca di attenuare i danni che sono stati fatti. Il Napoli c’entrava poco e niente: c’era una determinazione dell’Asl e poi la normativa non era chiarissima. Guardate Casertana-Viterbese. Juventus-Napoli va ripetuta. Non vorrei ci fosse un’azione di maltorto. Sarà anche un discorso di parte, ma è un anno unico per gli azzurri, il Milan, l’Inter e le altre di provare a vincere considerando il rendimento altalenante della Juventus. Levare il punto di penalizzazione potrebbe rappresentare una sentenza politica. Ci può stare: ti tolgo il punto di penalità ma tu non ricorri alla giustizia ordinaria. Inizialmente, riprendere la normativa Fifa è nata dopo la sentenza del Napoli. Ci si accorse che la normativa vigente era lacunosa: si permetteva alle Asl di incidere sul discorso sportivo. Il Napoli era dunque nel giusto. Il Papu Gomez? Conosco il ragazzo, conosco Gasperini. Non credo che il Papu sia capace di fare ciò che si legge sui giornali. Avrà esposto convinzioni diverse rispetto al tecnico, ma che sia andato fuori dalla regolarità non credo. Conoscendo Gasperini, il discorso tra i due è definitivamente chiuso. Un episodio più o meno grave non fa tornare indietro l’allenatore. Si va verso la cessione del ragazzo. Simeone? Gli dicevo sempre: Catania sarà per te una fucina importante. L’Atletico Madrid è il suo ambiente ideale e la squadra riflette il suo modo di essere. Il suo calcio è semplice ma di qualità”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Spagna e Germania pareggiano 1-1, lasciando ancora tutto aperto per quanto riguarda il discorso di qualificazione agli ottavi di Qatar 2022

Calcio, Sport

Fa festa la Croazia che supera in rimonta il Canada 4-1 ed elimina dalla competizione la squadra nord-americana

Calcio, Sport

La SSC Napoli si ritroverà nella giornata del 30 novembre al Konami Training Center di Castel Volturno per la ripresa