Europa League, Spalletti in conferenza stampa: “Le difficoltà ci aiuteranno a migliorare”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, in compagnia del difensore brasiliano Juan Jesus, ha presentato la sfida di
Europa League in programma domani pomeriggio, alle ore 16:30, all’Otkrytie Arena contro lo Spartak Mosca, durante la consueta conferenza stampa pre-partita.

Parola a Juan Jesus: “Prima di rispondere voglio mandare un grande abbraccio ad Osimhen, Demme e Politano che sono ai box. La sconfitta ci ha aiutato a capire cosa dobbiamo migliorare, negli ultimi 20 minuti abbiamo giocato come sappiamo e dalla partita contro l’Inter possiamo solo fare meglio”.

EUROPA LEAGUE“Domani è una partita in cui possiamo vincere, possiamo già archiviare il turno e dobbiamo essere concentrati. Noi siamo un gruppo completo, abbiamo delle assenze ma anche ricambi di livello. Abbiamo preparato la partita bene, chi indossa la maglia del Napoli deve dare sempre il 100% nonostante le difficoltà”.

DIFESA “L’Inter è una grande squadra, non possiamo dire che siano degli errori difensivi. Koulibaly e Rrahmani stanno facendo benissimo, ma anche i centrocampisti tornano spesso a dare una mano. Non possiamo dare merito o demerito solo ai difensori per essere la migliore difesa, ma è un lavoro completo, di tutta la squadra”.

INTESA “Mi trovo sempre bene con chiunque, a difesa, sono giocatori fortissimi, non è difficilissimo. Sono tranquillo qualora dovessi giocare domani, e sono prontissimo ad affiancare sia Amir che Kouli”.

SPALLETTI “Il mister lo conosco da tanto, quindi ci da tanto sia lui che il suo staff. Ci aiutano a migliorare tantissimo, anche caratterialmente nella vita di tutti i giorni. Lui è il nostro 12esimo giocatore“.

La parola passa al tecnico del Napoli, Luciano Spalletti:

DIFFICOLTA’ “Le difficoltà aiutano le persone normali a diventare migliori, o almeno ad avere un destino importante. Mi aspettavo questi primi colpi di difficoltà, però poi quando è andata bene sapevamo che non poteva durare e che sarebbero arrivati i momenti con indisponibili. Avere una rosa con un reparto offensivo di questo livello, con questa qualità, ci aiuta a superare questi momenti. Ci faremo carico di queste difficoltà e andremo a sopperire alle defezioni che abbiamo.

ATTEGGIAMENTO “Ho detto che è mancato coraggio solo in alcuni momenti della partita, la nostra partita a Milano l’abbiamo fatta, abbiamo trovato una squadra fortissima. Inzaghi ha continuato il lavoro dei precedenti allenatori. Erano in salute, abbiamo perso un po’ di controllo nella fase centrale della partita, ma c’è stata una reazione dopo il 3-1. Noi abbiamo avuto la vampata di volerci credere ancora, siamo andati con forza a cercare il pareggio. Quando ci hanno pressato alto, mi aspettavo qualche scelta meno comoda, con più qualità perché abbiamo il talento per farle queste scelte. Ci siamo accontentati di rompere alcune azioni, non abbiamo riconquistato il pallone provando a giocarla”.

DIFFERENZA RUSSIA E ITALIA “Il calcio italiano e russo potrebbe essere paragonabile, se prendiamo il “primo livello”, è sicuramente paragonabile al nostro calcio. Molte volte ci hanno detto che non siamo all’altezza degli altri campionati, ma non credo sia così”.

EUROPA LEAGUEAbbiamo la possibilità di chiuderla qui e le intenzioni sono quelle. Non intendiamo andare avanti, vogliamo chiudere il discorso”.

MERTENS Dries fa parte di quella rosa di attaccanti a disposizione, ci ha messo di più anche per l’operazione, ma rientra nelle valutazioni da fare per quanto riguarda la prossima partita e anche in vista del campionato, del doppio turno infrasettimanale in Serie A”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Il tecnico azzurro ha commentato il match pareggiato a Reggio Emilia

Calcio, Sport

Il Napoli si fa raggiungere da 2-0 a 2-2 dal Sassuolo, Spalletti resta al primo posto, ma Milan e Inter si avvicinano rispettivamente a -1 e -2

Calcio, Sport

Spalletti punta ancora su Mertens in attacco, con Insigne e Lozano ai suoi lati. Dionisi conferma il suo tridente made in Italy

Calcio, Sport

La prevendita dei biglietti per il match vanno a gonfie vele

Calcio, Sport

L’ex tecnico azzurro ha elogiato il collega