ESCLUSIVA – Sabatini: “Con Spalletti il Napoli è da scudetto”

Nel corso della trasmissione “Radiogoal”, su Kiss Kiss Napoli, è intervenuto ai nostri microfoni uno dei più importanti dirigenti del calcio italiano: Walter Sabatini . L’ex direttore sportivo di Roma e Bologna, grande amico ed estimatore di Spalletti, ha parlato proprio dell’allenatore del Napoli e di questo suo inizio importante sulla panchina azzurra svelando anche un retroscena al momento della firma con il club di De Laurentiis: “Sono stato a cena a casa di Luciano Spalletti qualche giorno prima che iniziasse l’esperienza al Napoli, siamo stati insieme in campagna. Aveva un entusiasmo mai visto prima, quasi infantile. Non vedeva l’ora di iniziare. Si è messo persino ad ascoltare le canzoni cantate dai tifosi del Napoli. Si vedeva in lui la voglia di buttarsi in questa nuova avventura al più presto”.

Inoltre, Sabatini, ha aggiunto parole importanti sulla crescita di Victor Osimhen con il nuovo allenatore, ed anche sulla capacità del tecnico di gestire in futuro le situazioni più difficili: “Osimhen ve l’ho detto qualche mese fa che con Luciano sarebbe cresciuto a dismisura, e così è stato. Attualmente è sicuramente il miglior attaccante di questa stagione, sta esplodendo grazie ai consigli di Spalletti. Ha la stoffa per diventare un vero top player anche a livello internazionale. Per quanto riguarda Luciano, invece, vi posso dire che nei momenti di difficoltà dà sempre il meglio di sé stesso. Sa gestire la squadra, protegge i suoi uomini come ha fatto con Insigne sulla questione dei calci di rigore. Spalletti è fatto proprio così, riesce a fare da scudo e a caricarsi sulle spalle le responsabilità anche dei propri calciatori”.

E per Sabatini il Napoli è anche una squadra che può puntare al tricolore, parole al miele che non dimenticano però anche la scaramanzia partenopea: “I napoletani si toccheranno, ma questa squadra è proiettata verso il grande traguardo dello scudetto, come si fa a dire il contrario a questo punto? Per me attualmente non è assolutamente una sorpresa, perché i numeri sono tutti dalla sua parte. Luciano è veramente un genio, un mago, come dissi tempo fa. Una garanzia per la squadra azzurra”.

di Vincenzo Perna

ti potrebbe interessare

 Primo Piano    | Calcio, Sport

Inizia con un pareggio la serie di quattro amichevoli che il Napoli ha programmato in questo ritiro di Castel di Sangro.

le più lette