Ecco i premi per il piazzamento in serie A. Il terzo posto vale 17 milioni di euro

Da ieri il Napoli è certo della partecipazione alla Champions League, dopo due anni d’assenza. Risorse che partono da circa 40mln di euro più i premi delle singole gare ed il botteghino.

Anche il piazzamento in Serie A determina una quota dei diritti tv interni. L’attuale divisione prevede il 50% in parti uguali, il 20% in base al bacino di utenza, il 15% in base ai risultati storici e un altro 15% in base all’ultima classifica. Il portale specializzato calcioefinanza.it ha provato a fare i conti per quanto riguarda l’incasso in base all’ultimo criterio di divisione. Per il Napoli finire terzo anziché quarto significherebbe 2,6mln di euro in più. Ecco le differenze tra le varie posizioni:

1. 23,4 milioni di euro;
2. 19,4 milioni;
3. 16,8 milioni;
4. 14,2 milioni;

5. 12,5 milioni;
6. 10,9 milioni;
7. 9,3 milioni;
8. 8,3 milioni;
9. 7,4 milioni;
10. 6,3 milioni;
11. 5,5 milioni;
12. 5 milioni;
13. 4,6 milioni;
14. 4,1 milioni;
15. 3,6 milioni;
16. 3,2 milioni;
17. 2,8 milioni;
18. 2,2 milioni;
19. 1,6 milioni;
20. 0,9 milioni.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Alla vigilia di Ajax-Napoli ha parlato in conferenza stampa Alex Meret, portiere del Napoli e della nazionale italiana

Calcio, Sport

Alla vigilia di Ajax-Napoli, terza gara del gruppo A di Champions League, ha parlato in conferenza stampa Steven Berghuis, esterno offensivo della squadra dei lanceri. Ecco le sue dichiarazioni in vista del match di domani in programma alle 21 presso lo stadio “Johan Cruijff Arena” di Amsterdam

Calcio, Sport

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa prima di Napoli-Torino.

Calcio, Sport

Giuseppe Bruscolotti, ex calciatore del Napoli, a Radio Goal ha risposto ad Antonio Cassano che ha attaccato gli ex compagni di Maradona