Domani al Franchi la sfida tra bomber. Flachi: “Osimhen e Vlahovic sono nati per fare gol”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

La partita tra la Fiorentina ed il Napoli in programma domenica pomeriggio è anche il palcoscenico ideale per assistere alla sfida tra i due attaccanti più talentuosi della serie A. Victor Osimhen e Dusan Vlahovic sono due certezze e punti di riferimento per Spalletti ed Italiano che ne stanno lentamente plagiando il talento ed esaltando le qualità. Due profili per certi versi molto simili ma anche differenti, in grado di essere determinanti per le sorti delle due squadre. Entrambi giovanissimi, Vlahovic è nato nel gennaio 2000, il nigeriano a dicembre del 1998 e sono due terminali offensivi che regalano spettacolo e gol. E domani sera saranno sicuramente due stelle pronte a brillare.

La pensa così anche Francesco Flachi che intervenendo a radio Kiss Kiss Napoli ha parlato dei due attaccanti. “Spalletti è un allenatore bravissimo, che conosco da una vita ed ha una grande qualità: lavora molto per migliorare i suoi giocatori e se c’è qualcosa che non gli piace te lo dice in faccia con grande personalità. Il suo obiettivo è farti migliorare e ci riesce quasi sempre. E quello che sta facendo Osimhen è sotto gli occhi di tutti, l’attaccante nigeriano è un finalizzatore incredibile, ha senso del gol e della posizione, ma i gol che realizza sono gran merito della squadra e della costruzione di gioco. Vlahovic è più giovane, ed ha avuto un 2021 eccezionale. A mio avviso diventerà uno degli attaccanti più forti al mondo, deve migliorare in delle cose, ma è un giocatore completo”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare