De Laurentiis, il legale: “Operazione Osimhen regolarissima. Eventuali sanzioni per il Napoli? Non veloci come per la Juve”

Fabio Fulgeri, avvocato di De Laurentiis, ha fatto chiarezza sulla questione relativa all'operazione Osimhen.

Fabio Fulgeri, avvocato di Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato un’intervista a La Città del Pallone, in diretta su Kiss Kiss Napoli:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli

“La posizione del Napoli è quella che abbiamo evidenziato dal principio, da quando ci furono le perquisizioni nella sede del Napoli. Sapevamo che non sarebbe emerso nulla di diverso da quello che conoscevamo. Operazione Osimhen è regolare, ma in ipotesi di reato dev’essere accattata. Che rischia il Napoli? Il Napoli è serenissimo. Sotto il profilo sportivo c’è una sentenza definitiva, solo in ipotesi di nuove acquisizioni potrebbe essere riaperto il caso come è accaduto per la Juve con l’inchiesta Prisma. Mancano le intercettazioni che costituiscono la pistola fumante. Le acquisizioni sono mail, messaggi whatsapp e documenti contabili. L’operazione Osimhen è conforme alla norma ed anche nelle mail non c’era scritto nulla di che, erano normali trattative commerciali. La Juventus è quotata in borsa e riceve un trattamento differente dai legislatori e le conseguenze sono più dannose rispetto al Napoli che è una società privata. Proroga di sei mesi richiesta dal pm? Le indagini sono segrete e non posso conoscerne il contenuto. Un grande contributo a questa indagine è arrivato dalla Francia. Un’ipotetica sanzione per il Napoli andrebbe applicata all’esito di un procedimento nuovo. Allo stato attuale non ritengo che possa auspicarsi con la rapidità che ha colpito la Juventus. Oggi non ho sentito De Laurentiis, mi pare sia fuori Italia. E’ sempre stato tranquillo, sa che è nella regola”.

ti potrebbe interessare

le più lette