D’Aversa: “Questo è il momento di reagire”

Le parole del mister della Samp alla vigilia del match contro il Napoli.

Conferenza stampa Roberto D’Aversa- Il tecnico della Sampdoria parla in vista della prossima sfida di campionato al Maradona contro il Napoli di Luciano Spalletti. Queste le sue dichiarazioni:

-Riguardo le assenze “Sicuramente non possiamo farci abbattere dalle difficoltà, dalle assenze. Mancherà Candreva e altri giocatori: nelle difficoltà bisogna andare oltre. Affrontiamo un Napoli forte che però anche lui ha delle difficoltà. Loro hanno fatto una grande partita a Torino a dimostrazione che si può trasformare in energie positive le difficoltà. Per fare risultato in casa del Napoli devi essere predisposto mentalmente ad andare oltre”

Su come ha preparato il match “Aspetto l’ultimo momento per decidere gli undici iniziale. La preparazione è stata fatta prevalentemente a video. È chiaro che bisogna essere bravi a riportarle sul campo le cose viste. Non dobbiamo trovare alibi”

Riguardo i problemi nel reparto difensivo “Abbiamo cinque difensori di numero, dobbiamo ragionare solo su come fare il risultato positivo. Undici da mettere in campo li avremo e dovremo fare in modo di farli rendere al meglio per portare a casa un risultato positivo”

-Sulla sconfitta con il Cagliari “Come ho già detto ora si ressetta tutto, non ci sono gerarchie. Ci è sfuggito un match ball contro il Cagliari e dobbiamo andarci a riprendere qualcosa a Napoli”

-Sul nuovo acquisto Rincon “Ho parlato con lui e mi ha dato la disponibilità per partire dall’inizio, dovrò valutare come stanno gli altri. Metterlo in campo dopo un solo allenamento non è ideale, ma voglio valutare tutto fino all’ultimo”

Riguardo il mercato “Mercato aperto ti crea delle problematiche durante la preparazione. Soprattutto di concentrazione. Soprattutto quando giochi tre partite alla settimana”

-Sulla spinosa situazione COVID “Rinvii delle partite? Bisogna tracciare una linea comune, ma ci sono gli organi competenti per parlare di mercato. Ci deve essere uniformità nelle decisioni per evitare di falsare il campionato”

ti potrebbe interessare