Daino: “Di Lorenzo e Calabria i migliori terzini destri d’Italia”

Daniele Daino, ex difensore di Napoli e Milan, ha parlato ai microfoni di ‘Radio Goal’ su Kiss Kiss Napoli: “Milan-Inter e Napoli-Verona sono due partite molto importanti che daranno delle indicazioni su quello che sarà il futuro delle tre squadre. Sarà curioso capire come l’Inter affronterà il Milan, la squadra di Inzaghi avrà l’opportunità di accorciare sui rossoneri. Anche per il Napoli non sarà una partita facile, siccome il Verona ha dimostrato di essere in ottima forma in questo periodo. Il Napoli, nonostante il turnover, a Varsavia ha saputo dimostrare di reagire sull’1-0. Complimenti a Spalletti e al Napoli, sperando che anche la gara col Verona possa dare soddisfazioni alla squadra che ha meritato di stare lì davanti.

Insidie del Verona? Il Verona in tutti i campionati che ha giocato con Juric ha sempre ben figurato, mettendo in mostra tanti giocatori che ha valorizzato. Con Tudor ora la squadra sembra aver svoltato, questo allenatore oltre all’identità ha dato il coraggio di affrontare le squadra più attrezzate con sfrontatezza. Hanno trovato poi Simeone che riesce a concretizzare tutto quello che gli arriva lì davanti.

Di Lorenzo? Il nostro campionato è molto curioso, sia il Napoli che il Milan sono prime meritatamente e si accumunano per il ruolo di terzino destro. Hanno infatti i migliori in assoluto in quel ruolo: Di Lorenzo e Calabria, in particolare il rossonero in campionato sta facendo prestazioni al di sopra di quelle degli altri anni. Sono due giocatori super affidabili che riescono bene in entrambe le fasi. Sia Di Lorenzo che Calabria sanno abbinare tutte le fasi in maniera impeccabile”.

ti potrebbe interessare

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

Al termine della gara tra il Napoli e l’Inter il capitano degli azzurri Giovanni Di Lorenzo ha parlato in mix zone a proposito della sconfitta

 Ultime Sport    | Calcio, Sport

Sono ufficiali le formazioni della sfida di Wembley tra Inghilterra e Italia gara valida per le qualificazioni a Euro 2024