Covid, De Luca: “Ho chiesto di ripristinare una distribuzione equa dei vaccini”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

“So che c’è un elemento ancora di preoccupazione su AstraZeneca, ma dobbiamo procedere usando la ragione. AstraZeneca non interviene sulla catena genetica, non succede assolutamente niente. Andiamo a vaccinarci con grande tranquillità e con grande serenità perché, oltre che i milioni di cittadini che si sono già vaccinati con AstraZeneca in altre parti del mondo, da noi in Campania abbiamo fatto 140mila somministrazioni e tutto è assolutamente tranquillo”, queste le parole del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso della consueta diretta settimanale su Facebook.

“Ho mandato ieri una lettera al commissario Figliuolo perché abbiamo subìto il mercato nero dei vaccini. La Campania deve avere 126mila vaccini in più che, rispetto alla popolazione, non sono stati dati. Quindi, ho chiesto al commissario e al ministro Speranza di ripristinare ad aprile una distribuzione equa dei vaccini. La popolazione campana rappresenta il 9,6% della popolazione italiana, allora dobbiamo avere il 9,6% dei vaccini.”

“L’obiettivo è portare la Campania fuori dal calvario del Covid entro quest’anno. Ciò significa che dovremmo fare 4 milioni 600 mila vaccinazioni. Quando sarà pronto il vaccino Johnson & Johnson saremo più facilitati, perché predispone una sola dose. Stiamo lavorando per approvvigionarci di altri vaccini, oltre a quelli predisposti dal Governo italiano. In Campania arrivano migliaia di dosi in meno. Stiamo lavorando per procurarcele da soli.”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare