Corriere del Mezzogiorno, Troise: “Napoli verso un centrale di piede destro. Mandava, situazione complicata”

Le dichiarazioni di Ciro Troise, giornalista del "Corriere del Mezzogiorno", intervenuto nell'edizione pomeridiana di Radio Goal

Ciro Troise, giornalista del “Corriere del Mezzogiorno” è intervenuto nell’edizione pomeridiana di Radio Goal.
In particolare, da ottimo conoscitore di dinamiche di calciomercato, si è soffermato sulle prossime strategie del Napoli nell’ormai imminente sessione invernale.
Queste le sue dichiarazioni.

Mercato Napoli – “A me risulta che il Napoli cerchi un centrale di piede destro. Lo disse anche Giuntoli in un’intervista prima di Milan-Napoli.
Al momento, quindi, cercano un vice-Rrahmani, non un giocatore che faccia anche il terzino sinistro. Per cronaca, vanno comunque registrate la parole di Ghoulam di ieri e qualcosa si comincia ad intravedere perché è entrato in partite vive, a Milano e ieri.
Al momento, questo ci risulta ma sappiamo benissimo che, come diceva Benitez, il calcio è bugia.
So che è stata fatta qualche chiamata per Lucumi (Genk, ndr), centrale sinistro che gioca anche come terzino, e per Davinson Sanchez (Tottenham, ndr), centrale di piede destro.
L’orientamento è quello ma tutto dipenderà dalle opportunità.

Mandava – “Sicuramente, non rinnoverà il contratto col Lille. Però, c’è un problema di liste.
Il Napoli, in Serie A, adesso può mettere solo un over, oppure deve andare a prendere un under.
In Europa, ha Ghoulam fuori lista e il posto di Manolas può essere occupato da un centrale.
Se dovesse prendere Mandava, o deve far fuori qualcun altro dalla lista europea oppure dirgli di restare a casa contro il Barcellona. La vedo una situazione un po’ complicata.
Mi aspetto solo il centrale al posto di Manolas. Da prendere subito perché ogni giorno che passa dal 3 gennaio e non hai preso un centrale, è un problema. speriamo di non arrivare a trenta problemi“.

ti potrebbe interessare

 Primo Piano    | Calcio, Sport

Inizia con un pareggio la serie di quattro amichevoli che il Napoli ha programmato in questo ritiro di Castel di Sangro.

le più lette