Comune di Napoli, donati 30 Kit scolastici a 30 bambini ospiti di case famiglia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Stamattina alla presenza dell’assessore al patrimonio Alessandra Clemente, dell’assessore alla scuola Annamaria Palmieri e del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Istituto Strachan Rodinò ONLUS rappresentato da Mario Mirabile, sono stati donati kit scolastici a 30 bambini ospitati dalle seguenti case famiglia: – Comunità OIKOS via Romolo e Remo, n. 56 – 80126 – NAPOLI ; – Casa Papa Francesco – Centro Regina Pacis – Via Plinio II Vecchio, n. 14/A – 80010 – QUARTO (NA); – Casa Famiglia LA NUVOLA – Piazza Salvatore Lobianco, n, 10 80143; – Casa Famiglia LA CRISALIDE – Associazione Margherita- Via Aquila, n. 144 – 80143 – NAPOLI; – Casa Famiglia ELISIR – Via Libertini, n. 104 – CAIVANO (NA).

“Un’iniziativa – dichiarano le assessore – che vuole sottolineare l’importanza della scuola e dell’istruzione per tutti i bambini e il valore fondamentale della solidarietà”. “Il consiglio di amministrazione – dichiara Mirabile -, nella convinzione dell’importanza che ha la scuola, ha deciso di realizzare, insieme al Comune di Napoli, questa iniziativa che si inquadra nell’ambito di diversi interventi che la Fondazione porta avanti, tra i quali c’è sicuramente l’ambulatorio oculistico, le cui visite vengono effettuate gratuitamente dal Dott. Alfonso Porciello (consigliere della Fondazione) per le persone meno abienti e per le scolaresche dell’Area Metropolitana di Napoli, nonché i laboratori estivi per i ragazzi con disabilità visiva. Al fine di favorire la loro integrazione, il Consiglio ha deciso di donare dei giochi particolarmente inclusivi a 15 ragazzi con disabilità visiva che già hanno partecipato a diversi progetti portati avanti dalla Fondazione e dall’Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare