Cobolli Gigli: “Juve arrogante”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, ai nostri microfoni: “Il ritorno di Mourinho è entusiasmante per il calcio italiano. E’ una persona educata, sulla quale ha costruito una corazza che gli consente di rilasciare dichiarazioni esplosive. E’ intelligente e divertente. Se vincerà con la Roma, andrà bene lo stesso. Spero e mi auguro che Allegri torni alla Juventus. Spalletti e Sarri sono allenatori di livello, troveranno certamente collocazione. Da ciò che leggo su Spalletti, forse andrà proprio a Napoli. Sarri dovrà cercare qualcos’altro. Magari andrà alla Fiorentina. Con un po’ di dispiacere, devo ammettere che nella Juventus oggi c’è un po’ di arroganza. Si vede dagli atteggiamenti, tipici di persone che si trovano in un momento difficile. Critico Paratici, Nedved non è un vice presidente. Meglio come calciatore. Paratici va fuori le righe perchè avverte il momento difficile. La dichiarazione di Agnelli su Suarez mi ha stupito, non è in linea col carattere che ha dimostrato nel tempo. Agnelli negli ultimi mesi è cascato in buchi molto profondi. Mi sarebbe piaciuto nascere e vivere a Napoli. E’ una città fantastica, potrebbe essere felice ma purtroppo alle volte non lo è”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Al via la vendita dei biglietti per il match casalingo

Calcio, Sport

Il Napoli cerca il riscatto contro l’Atalanta, seppur con molte assenze

Calcio, Sport

Il Napoli si allena in vista dell’Atalanta