Circumvesuviana, le attese nel docufilm ‘Na cosa sola

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Il docufilm ‘Na cosa sola, opera del regista napoletano Giovanni Sorrentino, lo scorso 25 novembre è stato proiettato al Torino Film Festival nella sezione Italiana Corti.

Il docufilm ‘Na cosa sola racconta le storie e le vite di alcuni passeggeri in attesa della Circumvesuviana, la rete ferroviaria che si estende per circa 142 km e serve l’area orientale e meridionale di Napoli.

L’idea del regista è nata proprio mentre lui stesso attendeva in stazione il treno che lo avrebbe portato a casa. Ed è proprio in quei 40, 50 minuti che Sorrentino si è fermato ad osservare tutte le persone che come lui erano in attesa e ha deciso così di esplorare altre stazioni, anche quelle meno conosciute.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare