Casarin: “Rigore per l’Inter sacrosanto così come il rosso a Insigne. Rizzoli sbagliò con Totti”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

 

Paolo Casarin, ex arbitro, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

“Il rigore per l’Inter è sacrosanto e qualora ci fossero stati dubbi (che c’erano) sono stati risolti dal VAR. Se un giocatore va dall’arbitro a dire delle cose fuori luogo non ci sono vie di mezzo se non l’espulsione diretta. Ci sono casi isolati come quello di Totti di qualche anno fa ma lì Rizzoli non ha preso una bella decisione. Il rosso quando si offende l’arbitro c’è sempre, inutile discutere. Secondo giallo a Skriniar? Non c’è dubbio che se ci fosse la possibilità di dare un secondo giallo doveva esserci l’ammonizione e Skriniar doveva essere mandato fuori dall’arbitro”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare