Capitale della Cultura 2022: venerdì l’audizione di Procida

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Si terrà venerdì in video conferenza, alle 9.30, la presentazione al ministero dei Beni ed Attività Culturali del dossier di candidatura di Procida a Capitale italiana della Cultura per il 2022 alla commissione di esperti presieduta dal professore Stefano Baia Curioni.

La delegazione isolana, guidata dal sindaco Dino Ambrosino e dal direttore della candidatura Agostino Riitano, presenterà il programma intitolato “La cultura non isola” nato con il coinvolgimento attivo dei procidani e che comprende 44 progetti culturali, 330 giorni di programmazione, 240 artisti, 40 opere originali e 8 spazi culturali rigenerati.

“La cultura non isola è un messaggio pensato prima della pandemia – spiega Riitano – e che oggi più che mai risulta attuale: crediamo fortemente che la cultura possa prendersi cura delle cicatrici sociali che abbiamo riportato in questi mesi di grande difficoltà”.

Procida è l’unica località campana presente nella shortlist delle dieci città finaliste selezionate dal ministero e che annovera Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Taranto, Trapani, Verbania e Volterra.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare