Campilongo: “Zielinski è il giocatore ideale per il modulo di Spalletti”

Mister Sasà Campilongo, a 'Kissegna', ha indicato Zielinski come un giocatore imprescindibile per il tecnico di Certaldo

A ‘Kissegna‘, la trasmissione in onda il venerdì sera su Radio Kiss Kiss Napoli TV e condotta da Fabio Cannavo, è intervenuto Salvatore Campilongo, ex calciatore e attualmente allenatore del Lamezia Terme.
Queste le sue dichiarazioni.

GIUDIZIO SU PAOLO ZANETTI – “Ci sono tre allenatori italiani giovani che stanno esprimendo un bel calcio, Dionisi ,Zanetti e Italiano. Riguardo a Zanetti, ho visto molte volte giocare la sua squadra ed è un allenatore che, pur non avendo un’elevata disponibilità economica dalla società, riesce a trarre il massimo, dai suoi giocatori“.

ZIELINSKI O MERTENS DIETRO OSIMHEN? – “Dipende da cosa vuole Spalletti. Se vuole giocare con i tre trequartisti, sceglierà sempre Zielinski perché gli fa da raccordo con i centrocampisti. Non credo che, contro il Venezia, il Napoli giocherà con una seconda punta come Mertens. Visto che Zanetti gioca con il 4-3-3, credo che opterà per il trequartista che va attaccare il play avversario e, in questa situazione, Zielinski è il giocatore ideale per Spalletti. Anche Mertens può giocare in quel ruolo ma il polacco ti garantisce anche la fase di non possesso“.

COPPIA IDEALE DI CENTROCAMPO – “Per caratteristiche, farei sempre giocare Anguissa e Fabian Ruiz perché il primo è un interditore che gioca davanti alla difesa e il secondo, nella fase offensiva, ti da qualcosa in più rispetto a Lobotka“.

ACQUISTO NEL MERCATO DI GENNAIO – “Io avrei preso un esterno basso a sinistra che il Napoli cerca da parecchi anni. Per caratteristiche personali, da allenatore, avrei preso un esterno alto, forte nell’uno contro uno e nel saltare l’uomo, che, in questo momento, al Napoli sta mancando“.

INSIGNE AL TORONTO – “Dispiace perché è napoletano, stava facendo bene ed è un nazionale. Poi, ognuno fa le sue scelte e il Napoli e i tifosi se ne faranno una ragione. Lorenzo è un giocatore eccezionale e l’avrei voluto per qualche altro anno a Napoli. Io, da calciatore, non avrei mai fatto una scelta del genere“.

VLAHOVIC O OSIMHEN? – “A me piacciono entrambi ma sono sono due giocatori dalle caratteristiche diverse. Se, però, devo sceglierne uno, opto per Vlahovic, capace di aprire le difese chiuse. Osimhen, però, in campo aperto, è davvero devastante“.

ti potrebbe interessare

 Ultimissime    | Calcio, Sport

Fabian Ruiz, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano spagnolo El Paìs. L’ex centrocampista del Napoli, oggi al Paris Saint Germain, ha parlato innanzitutto della scelta di passare dallo stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli al “Parc des Princes” di Parigi.

le più lette

Calcio, Sport

La Partita della Pace 2022 sarà dedicata a Diego Armando Maradona. La kermesse allo stadio Olimpico prevedrà una parata di stelle

Calcio, Sport

Scelta la sestina di arbitri per Napoli-Torino: il direttore di gara sarà Massimi di Termoli. Al VAR ci sarà, invece, Valeri