Campania, vietato legare gli animali alla catena: multe fino a 2000 euro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Nei giorni scorsi, su proposta del Consigliere Francesco Borrelli, la Campania ha approvato l’emendamento sul divieto di detenzione di animali alla catena.

Una normativa già esisteva in Campania, ma era soltanto un enunciato senza regole certe e soprattutto senza sanzioni. Ora, oltre al divieto, è stata introdotta una sanzione che parte da 300 euro per arrivare fino a duemila nei confronti di chi «detiene i cani o altri animali d’affezione alla catena o ad altro strumento di contenzione similare».

La legge che introduceva il divieto era stata approvata nel 2019, ma da allora era rimasta solo una norma di principio. Sono tre le regioni senza alcuna regolamentazione – Liguria, Sicilia e Basilicata – mentre altre prevedono alcune deroghe: Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Abruzzo e Puglia.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare