Cagni: “Non è un caso che il Napoli di Spalletti stia lì in alto” [ESCLUSIVA]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Luigi Cagni, ex allenatore, ha rilasciato un’intervista a Kisskissnapoli.it:

“Non mi aspettavo nulla quest’anno, sapevo che c’erano 4 o 5 squadre ben attrezzate. Il campo non mente mai e sono molto contento che il Napoli sia davanti a tutti giocando bene, è una squadra che ha qualità. Ieri sera mi son divertito anche a vedere Atalanta-Milan. Sarà un campionato molto divertente. Il Napoli è anche bravo a subire, questa è la forza, che se prende goal non succede nulla e riesce a vincere lo stesso. Non vince solo per fortuna o solo perchè sta girando bene. Spalletti? Molti miei colleghi dicono che gli allenatori contano poco, ma per me il tecnico è il 70% di una squadra perchè non ci sono più i giocatori di una volta. Osimhen? Il Napoli giocherà circa 55 partite ed ha una batteria offensiva importante, c’è anche un certo Dries Mertens e serviranno tutti. L’acquisto di Osimhen è stato eccezionale, hanno indovinato l’acquisto al 100%”.

di Marcello Calvano

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Assenti anche i lungodegenti Obiang e Romagna

Calcio, Sport

Out Manolas. Il difensore non prenderà parte alla trasferta di Reggio Emilia per gastroenterite

Calcio, Sport

Ulivieri a Radio Goal: “Spalletti si sta dimostrando un grande gestore. La sua bravura sta nel coinvolgere tutti i calciatori”

Calcio, Sport

Gli azzurri preparano il match contro il Sassuolo in programma domani al MEPEI Stadium alle ore 20.45

Calcio, Sport

Mandorlini a Radio Goal: “Sono contento per Jorginho. Il terzo posto nella classifica del Pallone d’Oro è un risultato pazzesco”