Boniek: “Fossi stato in Milik non avrei lasciato Napoli per il Marsiglia”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Zibi Boniek, presidente della Federcalcio Polacca, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

“Zielinski è tra i primi 5 centrocampisti in Europa. Se avesse un po’ più cattiveria dentro sarebbe un fuoriclasse enorme. E’ una persona positiva, educato, bravo. E’ pronto per qualsiasi squadra ma il Napoli può diventare un top club anche grazie a lui. So che Milik è soddisfatto del Marsiglia ma io, se giocassi in Italia, ci penserei molto prima di andar via da quel campionato. Peccato sia finita così ma in queste cose alle volte c’entrano i procuratori. Senza togliere nulla a Marsiglia ma io non avrei lasciato mai Napoli. Però mi ha detto che è felice li quindi va bene, sia per lui sia per la nostra Nazionale in vista degli Europei. Oggi non ha valore il gol che vale doppio in trasferta. Prima era più difficile segnare fuori casa, oggi non è cosi. E’ una proposta che ho fatto anni fa, non dopo l’eliminazione della Juve col Porto. Non ho alcun interesse a difenderli ma era giusto andassero ai rigori. Agnelli mi mise il soprannome ‘bello di notte’ a cena con Kissinger. Mi presentò così. Con me in campo la Juve ha vinto tante finali”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare