Bimbo di due anni morto per lesioni, fermato il compagno della madre

Tragedia nel Casertano, dove un bimbo di soli due anni ha perso la vita a seguito delle percosse ricevute. Fermato il compagno della madre per l’atroce delitto. La tragedia si è consumata ieri a Castel Volturno, in un’abitazione nei pressi della Domiziana. Una donna di 29 anni di origine liberiana era andata a lavoro, lasciando il piccolo di due anni in custodia al suo compagno e convivente, un uomo di origine ghanese. La donna, operatrice socio-sanitaria, tornata a casa, ha trovato il piccolo che respirava a stento e aveva il volto tumefatto e insanguinato per i colpi ricevuti dal patrigno. Sono i primi terribili dettagli. La 29enne è corsa al Pineta Grande Hospital di Castel Volturno, che dista poche centinaia di metri dalla casa, in cui sono avvenuti i maltrattamenti. Purtroppo il bambino è deceduto per le lesioni riportate e a nulla sono valsi i tentativi dei medici dell’ospedale di salvare il piccolo. Sono intervenuti i carabinieri di Castel Volturno che hanno fermato l’uomo con l’accusa di maltrattamenti e omicidio aggravato. Il presunto omicida è stato fermato su ordine della Procura di Santa Maria Capua Vetere e trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere dove sarà tenuto in isolamento e sotto stretta osservazione.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Spagna e Germania pareggiano 1-1, lasciando ancora tutto aperto per quanto riguarda il discorso di qualificazione agli ottavi di Qatar 2022

Calcio, Sport

Fa festa la Croazia che supera in rimonta il Canada 4-1 ed elimina dalla competizione la squadra nord-americana

Calcio, Sport

La SSC Napoli si ritroverà nella giornata del 30 novembre al Konami Training Center di Castel Volturno per la ripresa