Bimbo di due anni morto per lesioni, fermato il compagno della madre

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Tragedia nel Casertano, dove un bimbo di soli due anni ha perso la vita a seguito delle percosse ricevute.
Fermato il compagno della madre per l’atroce delitto.

La tragedia si è consumata ieri a Castel Volturno, in un’abitazione nei pressi della Domiziana. Una donna di 29 anni di origine liberiana era andata a lavoro, lasciando il piccolo di due anni in custodia al suo compagno e convivente, un uomo di origine ghanese.
La donna, operatrice socio-sanitaria, tornata a casa, ha trovato il piccolo che respirava a stento e aveva il volto tumefatto e insanguinato per i colpi ricevuti dal patrigno. Sono i primi terribili dettagli.

La 29enne è corsa al Pineta Grande Hospital di Castel Volturno, che dista poche centinaia di metri dalla casa, in cui sono avvenuti i maltrattamenti. Purtroppo il bambino è deceduto per le lesioni riportate e a nulla sono valsi i tentativi dei medici dell’ospedale di salvare il piccolo.

Sono intervenuti i carabinieri di Castel Volturno che hanno fermato l’uomo con l’accusa di maltrattamenti e omicidio aggravato. Il presunto omicida è stato fermato su ordine della Procura di Santa Maria Capua Vetere e trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere dove sarà tenuto in isolamento e sotto stretta osservazione.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Corriere dello Sport di oggi, 1 dicembre 2021

Calcio, Sport

La prima pagina del quotidiano Il Mattino di oggi, 1 dicembre 2021

Calcio, Sport

Assenti anche i lungodegenti Obiang e Romagna

Calcio, Sport

Out Manolas. Il difensore non prenderà parte alla trasferta di Reggio Emilia per gastroenterite

Calcio, Sport

Ulivieri a Radio Goal: “Spalletti si sta dimostrando un grande gestore. La sua bravura sta nel coinvolgere tutti i calciatori”