Bianchi: “Il Napoli deve pensare a se stesso. Basta passi falsi”

Ottavio Bianchi ai microfoni di Radio Goal

Ottavio Bianchi, ex-allenatore del Napoli con cui vinse il primo scudetto della storia azzurra nella stagione 1986-87, durante la trasmissione Radio Goal, in onda su Radio Kiss Kiss Napoli tra le 13 e le 16, ha parlato dell’importanza delle prossime partite. Di seguito le sue considerazioni:

“Adesso le partite sono tutte importanti, non si possono perdere punti con le piccole. Il problema non è l’avversaria ma la stagione in se, si può vincere tutto o perdere tutto Il problema è allenare in questa situazione dove lunedì c’è l’infortunio, martedì il tampone del COVID e poi la partita della Coppa D’Africa. I problemi li avranno tutti come è già successo al Napoli.”

“In passato, quando hanno vinto lo scudetto squadre meno blasonate, venivano da una stagione in cui i big delle grandi squadre venivano da qualche Europeo o da qualche Mondiale. Adesso però è importante non guardare alle altre squadre, bisogna pensare a se stessi senza pensare all’Inter.”

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Scelta la sestina di arbitri per Napoli-Torino: il direttore di gara sarà Massimi di Termoli. Al VAR ci sarà, invece, Valeri

Calcio, Sport

La SSC Napoli ha pubblicato il report dell’allenamento informando sulle condizioni di Matteo Politano. Rientrati in sei dalle nazionali