Aprirà a Bacoli una nuova sede della Federico II per l’archeologia sommersa

Il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione ha annunciato attraverso i social che l’Università di Napoli “Federico II” aprirà una nuova sede a Bacoli, presso Villa Ferretti, sotto al Castello di Baia. Pochi giorni fa, infatti, sono iniziati i lavori di ristrutturazione per adattare l’edificio e fornirlo di tutto ciò che occorre per lo studio e la ricerca dell’archeologia sommersa. Villa Ferretti, bene confiscato alla criminalità, durante i lavori resterà comunque aperta per consentire l’accesso al parco verde, alla spiaggia e al mare. “Sono iniziati i lavori per realizzare, a Bacoli, una sede dell’Università Federico II di Napoli”. Dichiara il sindaco di Bacoli Josi Gerardo Della Ragione. “Per lo studio e la ricerca dell’archeologia sommersa. È un cantiere storico per la città. A Villa Ferretti, bene confiscato alla camorra. Sotto al Castello Aragonese di Baia, a due passi dal Museo Archeologico. Affacciato sul golfo dei Campi Flegrei. Sarà sempre garantito l’accesso alla spiaggia, al mare. Ed al parco verde, anche durante le opere del cantiere. Una meraviglia pubblica, aperta a tutti. Agli studenti, ai cittadini, alle famiglie, ai bambini. Presto torneranno tempi migliori. Ci faremo trovare pronti. Verso lo sviluppo sostenibile. Un passo alla volta.”

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

E’ stata diramata la lista per la Champions League del Napoli: lasciati fuori sia Diego Demme che Alessio Zerbin

Calcio, Sport

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha voluto mandare un messaggio ai tanti tifosi azzurri facendo una precisazione