Allegri: “Sono fiducioso per un piazzamento Champions a fine campionato”

Massimiliano Allegri nel post partita di Juventus-Napoli.

Conferenza Stampa Allegri Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio tra la sua squadra e il Napoli all’Allianz Stadium di Torino. Queste le sue considerazione sul match: 

“Il primo tempo avevamo iniziato anche bene, con l’occasione di Chiesa al tiro, il colpo di testa di McKennie. Dopo il gol preso siamo andati in difficoltà, ma il Napoli gioca bene ed è brava a palleggiare. Secondo tempo dopo il pari, abbiamo pressato 3-4 minuti e poi abbiamo avuto una bella occasione nel finale con Kean. E’ uno scontro diretto, l’abbiam pareggiato e dobbiamo essere fiduciosi. Dobbiamo arrivare ad aprile nei primi 4 posti e lottare. Abbiamo lavorato molto sugli inserimenti dei centrocampisti, sulla lettura di queste situazioni. Ma non possiamo ottenere subito tutto. Frenesia? Dobbiamo trovare equilibrio e non giocare a 100 o a 20, ma essere equilibrati. Dopo il pari il Napoli era in crisi, potevamo metterli più vicino all’area, avevamo invece troppa fretta di scappare e andare a far gol. Serve più pazienza in quelle azioni.”

-Riguardo Dybala  “Sono soddisfatto di tutti, stasera è un punto che ci permette di rimanere a 4 punti dal Napoli, questo rispetto al girone d’andata abbiamo un punto in più. Gli scontri diretti hanno 3 risultati, potevamo anche perdere stasera. Invece siamo rimasti in scia.”

-Riguardo Morata “Ha fatto una buona partita, si è dato da fare. Ha fatto ottime giocate, quindi sono contento di quello che ha fatto. Abbiamo una partita dietro l’altra, ed era stanco: per questo l’ho sostituito.”

-Riguardo Alex Sandro e Bonucci “Bonucci non so se recupererà contro l’Inter, per quanto riguarda Sandro ha fatto una buona prova. E’ uscito perché si era indurito il flessore.”

-Occasione persa “Credo che il Napoli sia venuto con una squadra importante, ha fatto una buona partita. Noi all’andata ne avevamo 7 fuori, che non erano tornati dal Sudamerica. Su questo non ci sono dubbi. Una volta, in un anno, voglio dire una cosa sull’arbitro: ha arbitrato bene, ma gli si è fermato l’orologio. Doveva dare più recupero! Stasera credo che doveva essere più lungo, ci sono state tante interruzioni lunghe, più le sostituzioni. La squadra ha digerito i due sistemi di gioco, Paulo sta rientrando ed è importante per noi. Chiesa è rientrato e ha fatto una buona partita, Berna sta bene. Possiamo giocare con entrambi i moduli, ma negli ultimi 30 metri dobbiamo essere più precisi e calmi nelle scelte. Sono felice di quel che ha fatto la squadra, è un buon punto. Anche se la vittoria poteva darci grosso entusiasmo.”

-Sul gol subito “Sul gol, c’è stata una deviazione, son stati bravi loro a fare questa giocata che provano spesso. Ci sono i meriti del Napoli, con Politano, Mertens, Insigne, Zielinski. Son giocatori di qualità che hanno pazienza nell’aspettare la giocata giusta. Siamo quindi stati bravi in fase difensiva.”

-Battibecco De Ligt-Rabiot“I giocatori, se si spronano in campo, fanno bene. E’ una cosa normale e giusta.”

ti potrebbe interessare

le più lette