A Napoli nasce “La Casa dei Rider”, progetto unico in Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Nel pomeriggio di ieri è stato firmato l’atto ufficiale che prevede l’avvio del progetto “Nuovi Lavori, nuove tutele”. Si tratta di un progetto che nasce da un accordo che vede coinvolti, l’Inail – Direzione regionale Campania, la NIDIL CIGL, l’Associazione NAPOLI PEDALA e la collaborazione del Comune di Napoli.

Grazie a questo progetto, unico sul piano nazionale, sarà istituita “La Casa dei Rider” presso la Galleria Principe di Napoli. Tale progetto si pone l’obiettivo di migliorare le condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori del settore delivery attraverso una più ampia e diffusa informazione sui temi della sicurezza sul lavoro e delle tutele ad essa connesse, in particolare per quanto attiene le norme anti-infortunistiche e di promozione della salute.

Diverse le attività che saranno messe in campo per tentare di agevolare il lavoro dei riders.
Presso la Galleria Principe di Napoli sarà istituito proprio un hub fisico in un luogo accogliente, dotato di area ricarica per bici elettriche, deposito zaini, bacheca annunci e relax zone. Inoltre, presso la Casa Riders, si terranno corsi di manutenzione bici e seminari informativi sulla corretta postura nell’utilizzo della stessa e di guida sicura in bici in ambiente urbano.

“Napoli si dota di una casa di socialità per i Riders della città, un luogo di confronto libero sui temi del lavoro e di servizi utili. Crediamo che i beni pubblici del Comune debbano servire anche a questo, a dare voce e spazio a chi non ne ha”, dichiara l’Assessore Alessandra Clemente.

 

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare