A. Cruz: “Kaio Jorje è un po’ Balbo e un po’ Shevchenko. E’ pronto”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Andrè Cruz, ex calciatore del Napoli, è intervenuto nel corso di “Highlights” su Kiss Kiss Napoli Tv:

“Porto sempre Napoli nel cuore, anche se negli ultimi due anni non sono riuscito a seguire tanto il calcio europeo. Gattuso lo ricordo come un calciatore molto grintoso, che lottava durante tutta la partita. Giocava con rabbia agonistica, la stessa che cerca di trasmettere oggi al suo Napoli. Non è facile, ha bisogno solo di un po’ più di tempo. Ne approfitto per rivolgere gli auguri di buon compleanno al presidente Ferlaino, che compie 90 anni. Kaio Jorge? Un paio di mesi fa mi chiesero, in un’intervista, il nome di un calciatore pronto per l’Europa. Ho risposto Kaio Jorje. Ha tecnica, movimento e soprattutto è uno che fa goal. Il campionato italiano è però difficile, dovrà adattarsi alla mentalità. A chi somiglia Kaio Jorje? In lui vedo un po’ di Abel Balbo e un po’ di Shevchenko. Che ricordi, Napoli: ancora ho nel cuore e nella mente il grido dei tifosi quando andavo a calciare le punizioni”.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare