Zerbin: “Giuntoli mi segue, sono in prestito al Frosinone, tra poco discuterò del mio futuro”

Alessio Zerbin del Frosinone ha parlato delle sue possibilità di giocare con il Napoli nella prossima stagione

Alessio Zerbin è tra i migliori giocatori dell’attuale Serie B. In prestito dal Napoli, il talento del Frosinone si è raccontato a Cronache di Spogliatoio: “Dopo il Suno mi ha preso il Gozzano. Nel 2016, a 17 anni, mi schierano dal 1′ l’ultima partita contro il Ligorna: tripletta. La stagione successiva segno 5 gol in 17 partite e poi firmo con il Napoli a gennaio, dopo aver sfidato Messias con il Chieri. Una sliding doors inaspettata. C’era stato qualche discorso con la Juve, ma la proposta degli azzurri era la più concreta. Youth League col Napoli? Quattro gol in 6 partite nel 2017-18, uno di questi al Manchester City. All’andata Brahim Diaz ci ha fatto una doppietta. Doveva esserci anche Foden. Ripartire dalla Serie D è stata la cosa migliore mai fatta. Molti hanno pensato al fallimento, in realtà mi ha cambiato la vita. Tutto è partito da lì.

Giuntoli mi ha chiamato per farmi i complimenti dopo il gol segnato al Pisa. So che ci tiene, me l’ha dimostrato anche nei due ritiri con Ancelotti e Gattuso. So che sono in prestito, che a fine anno discuterò il mio futuro. Mertens? A fine allenamento mi dava consigli su come calciare. ‘Prendi il pallone così, mettila in questo modo. Mi è servito molto”.

ti potrebbe interessare

le più lette

Calcio, Sport

Scelta la sestina di arbitri per Napoli-Torino: il direttore di gara sarà Massimi di Termoli. Al VAR ci sarà, invece, Valeri

Calcio, Sport

La SSC Napoli ha pubblicato il report dell’allenamento informando sulle condizioni di Matteo Politano. Rientrati in sei dalle nazionali