Seguici su
  • Intralot
  • CARBAT
  • GRIMALDI LINES
  • CAFFÈ KAMO
  • Tufano
  • TEDIM
  • SAL DE RISO
  • Igea
  • Rispo Surgelati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9

CORSI: "SPERAVO NEL PAREGGIO NEL FINALE, NEL PRIMO TEMPO ABBIAMO REGALATO TRE GOL AL NAPOLI"

 

Fabrizio Corsi Empoli 445

Il presidente dell'Empoli Fabrizio Corsi ha rialsciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

“Speravo nel pareggio alla fine, abbiamo fatto un ottimo secondo posto. Nel primo tempo abbiamo fatto dei regali incredibili all’attacco del Napoli, mentre il primo rigore non c’era. Secondo me abbiamo avuto molti demeriti noi nel primo tempo piuttosto che meriti del Napoli, anche sul gol del Napoli la barriera è posizionata male. Il nostro rammarico è che la squadra non è più solida da inizio febbraio in poi, facciamo dei regali da categoria inferiore, sarà dura così costruire la salvezza, bisogna ritrovare solidità. L’assenza di Mchedlidze è pesata molto, ma mi preoccupano molto gli errori tecnici dei singoli che forse provengono dalla paura di sbagliare. La squadra ha fatto pena a Verona, ma la reazione ieri c’è stata, sotto di tre gol siamo stati bravi ad aggredire il Napoli, a non farlo giocare, così come nei primi venti minuti di gioco. Sarri? Non l’ho trovato cambiato, siamo legatissimi a lui e allo staff. E’ un grande allenatore, se va via dal Napoli si merita squadre come il Barcellona. Arbitraggio? Da provinciale vorrei sempre un arbitro come Damato, che sa tenere il dialogo in campo e fuori. De Laurentiis? Ha dato un’impronta manageriale al Napoli, portandolo tra le big d’Europa con un calcio innovativo e divertente e tantissimi giovani. Bisogna chiedersi piuttosto come mai in Italia ci fossero troppi allenatori stranieri fino a pochi anni fa, bravi a gestire la relazioni con la stampa, ma poveri dal punto di vista tecnico. In Italia c’è Coverciano che è tra le migliori scuole di formazione, bisogna avere coraggio per lanciare gli allenatori come fatto noi in passato con Sarri. Martusciello? Andremo avanti fino a fine stagione con lui, siamo contenti dell’idea di gioco proposta. Diousse? Secondo me ha un mercato importante, anche in Europa League, ha grandissimi margini di crescita e può stare in una delle prime otto squadre di Serie A”.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.