Seguici su
  • Intralot
  • GRIMALDI LINES
  • CAFFÈ KAMO
  • Tufano
  • TEDIM
  • SAL DE RISO
  • Igea
  • Rispo Surgelati
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8

COPPA ITALIA, NAPOLI-SPEZIA 3-1: AZZURRI AI QUARTI; CALZONA: "BRAVI A FAR GOL SUBITO, POI SIAMO STATI UN PO' LEZIOSI"

2017 01 10 21 59 38

Il Napoli fa il suo dovere e batte lo Spezia per 3 a 1 nel gelo del San Paolo. Azzurri in vantaggio con Zielinski ad inizio gara, poi a 5 minuti dall'intervallo è arrivata la doccia fredda per i ventimila del San Paolo: il napoletano Piccolo, infatti, trova la rete del momentaneo pari aiutato da una deviazione beffarda di Albiol. Nella ripresa il Napoli impiega 5 minuti per sferrare un "uno-due" micidiale targato Giaccherini-Gabbiadini. Esordio per Pavoletti: l'ex genoano ha anche sfiorato il gol nel finale di gara.

L'alleantore in seconda Francesco Calzona ha così commentato la gara di ieri;

"Chievo o Fiorentina ai quarti? Non pensiamo a nulla di tutto questo. Strinic S'è fermato in tempo, ha sentito un indurimento ed ha chiesto il cambio per non peggiorare la situazione. Il manto del San Paolo? Leggermente meglio rispetto alla gara con la Samp, ma sicuramente non è nelle migliori condizioni. Zielinski sta dimostrando di essere da Napoli, dopo due campionati di A alle spalle, è più avanti come conocenza di Rog. Marko ha un percorso diverso, viene da un campionato non di primo livello, arriva in una squadra importante e poi non parlava la lingua. Sta migliorando molto. Come stanno i ragazzi? La squadra sta bene, abbiamo fatto qualche seduta in più durante la pausa per un discorso tattico. L'ultima gara ha avuto i dati fisici migliori, ma forse correndo meno bene del solito. La partita di Maggio? Il problema è che gli abbiamo dato poche linee di passaggio, ha fatto un'ottima gara difensiva, poi s'è inserito quando ha potuto con i tempi giusti. In fase di appoggio aveva poche soluzioni. Stasera abbiamo fatto gol subito, difendendo in avanti, sempre nella loro metà campo. Poi siamo diventati leziosi, ma di fronte c'è una squadra di ottimo livello di serie B e dovevamo chiuderla nei primi 20'. Qualche problema poi c'è stato perchè c'erano tanti giocatori nuovi che hanno giocato poco insieme".

 

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca sulle nostre privacy policy.